"Cruscotto infortuni" Inail aperto anche ai datori di lavoro: le modalità di fruizione
Rapporto con gli enti

"Cruscotto infortuni" Inail aperto anche ai datori di lavoro: le modalità di fruizione

di Luca Vichi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Come si ricorderà, dal 23 dicembre 2015, in attuazione di quanto disposto dal comma 4, articolo 21 del Dlgs n. 151/2015, il datore di lavoro non ha più l'obbligo della tenuta del registro infortuni istituito con il Dpr n. 547/1955.In considerazione di tale abolizione e allo scopo di fornire uno strumento utile all'attività di vigilanza, l'Istituto ha realizzato un apposito applicativo denominato "Cruscotto infortuni" mediante il quale Asl, Inail e ministero del Lavoro possono consultare gli infortuni occorsi ai ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?