Rapporto con gli enti

Condizionalità ancora ferma

di Gianni Bocchieri

Le politiche attive del lavoro dovrebbero essere finanziate anche con le sanzioni a carico dei disoccupati che non rispettano gli impegni previsti dal patto di servizio personalizzato. Ma, per ora, questo meccanismo non sta funzionando. Il decreto di riordino dei servizi per il lavoro e delle politiche attive (Dlgs 150/2015) prevede principi di condizionalità tra le prestazioni di integrazione al reddito (Naspi, Asdi, Dis-coll e indennità di mobilità) e le iniziative sancite nel patto di servizio personalizzato, che dovrà ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?