Rapporto con gli enti

Posizione unica contributiva, così l’obbligo in caso di fusione e scissione

di Paolo Rossi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il termine di scadenza per accorpare le posizioni contributive aziendali in un'unica matricola che l'Inps ha fissato al 31 dicembre 2014, per alcune categorie di datori di lavoro può considerarsi ancora derogatorio. E' quanto si evince dalla circolare Inps n. 65 del 2 aprile scorso, la quale, di fatto, consente un ulteriore allungamento dei termini in tutti i casi in cui il datore di lavoro possiede un'articolazione territoriale e un'organizzazione dei sistemi informativi che presentano oggettivi profili di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?