Rapporto con gli enti

La certificazione unica monitora i crediti esteri

di Marco Strafile

Tra le molte novità contenute nella bozza di certificazione unica che sostituirà dal 2015 il modello Cud (introdotto nel 1998 con la riforma Visco), si segnala l'ampliamento dei punti contenenti le informazioni dei crediti, per imposte pagate all'estero, riconosciuti dal datore di lavoro al dipendente in sede di conguaglio. Ai sensi dell'articolo 23, comma 3 del Dpr 600/1973 , «se alla formazione del reddito di lavoro dipendente concorrono somme o valori prodotti all'estero le imposte ivi pagate a ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?