Previdenza e assistenza

Naspi anche per chi emigra nella Ue

di Gianni Bocchieri

Con la circolare 177/2017 , l'Inps ha fornito indicazioni operative per l'applicazione della condizionalità a i percettori di Naspi che si recano in un Paese dell'Unione europea per cercare lavoro, recuperando la ricostruzione del ministero del Lavoro secondo cui a questi disoccupati non si applica la condizionalità nei suoi primi tre mesi di fruizione. In sostanza, il ministero e l'Inps cercano di risolvere, in via amministrativa, il disallineamento tra la disciplina nazionale della condizionalità (Dlgs 150/2015) e quella ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?