Previdenza e assistenza

Tre mesi di Naspi senza condizionalità per chi si sposta in uno Stato Ue

di Matteo Prioschi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Chi percepisce la Naspi può continuare a incassarla per tre mesi in un altro Stato dell'Unione europea senza sottostare ai vincoli di condizionalità previsti dal decreto legislativo 150/2015, che consistono nella risposta alle “chiamate” dei centri per l'impiego nell'ambito del patto di servizio personalizzato. La novità è contenuta nella circolare 177/2017 pubblicata ieri dall'Inps a seguito delle indicazioni arrivate dal ministero del Lavoro.Le nuove regole tengono conto dell'evoluzione normativa. In particolare, secondo il ministero, gli obblighi previsti dagli ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?