Previdenza e assistenza

Dalla Cassa dei dottori commercialisti più fondi alle aziende

di Davide Colombo

La Cassa nazionale di previdenza e Assistenza dei dottori commercialisti (Cnpadc) investirà una quota dei propri asset patrimoniali non inferiore a 300 milioni, nel prossimo triennio, in attività legate all’economia reale e alle imprese nazionali. Con questi nuovi investimenti, che verranno effettuati con gli strumenti del private equity (quote di imprese nel caso di start up) e di quote in fondi comuni di investimento (Oicr), raddoppierà la quota di fondi della Cassa destinati all’economia nazionale senza modificare l’equilibrio rischio/rendimento ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?