Previdenza e assistenza

Inoccupati, chance con paletti rigidi

di Aldo Forte

Vorrei sapere che cosa si intende quando si parla di un soggetto inoccupato che è ammesso a riscattare il corso di studi universitario. Nello specifico, tale condizione può ricorrere anche nell’ipotesi in cui siano stati versati dei contributi per lavoro svolto all’estero, oppure la contribuzione estera si considera valida e il lavoratore non può essere considerato come inoccupato ai fini del riscatto? E se, una volta che ha chiesto il riscatto, un soggetto paga soltanto una

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?