Previdenza e assistenza

«Prestito» da pesare con attenzione

di Matteo Prioschi

Con l’anticipo pensionistico (Ape) chi raggiungerà almeno 63 anni di età entro il 2018 potrà smettere di lavorare prima di ricevere la pensione di vecchiaia vera e propria per un periodo massimo di 3 anni e sette mesi, durante i quali riceverà comunque un assegno. L’Ape social, destinata ai lavoratori in difficoltà (tra cui disoccupati, disabili, addetti ad attività pesanti), è una prestazione sociale pagata dallo Stato che, durante il periodo di anticipo, erogherà un assegno di importo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?