Previdenza e assistenza

Politiche attive «in sicurezza»

di Giampiero Falasca

Dopo la bocciatura del progetto di revisione costituzionale proposto da Matteo Renzi, è necessario interrogarsi sugli effetti che l’esito referendario potrà avere rispetto alla riforma delle politiche attive approvata lo scorso anno (dlgs 150/15 ). Il progetto di nuova Costituzione avrebbe comportato il superamento della potestà legislativa concorrente tra Stato e Regioni (prevista dall’articolo 117 della Carta) sulla materia dell’organizzazione del mercato del lavoro, e il passaggio alla competenza legislativa esclusiva statale sull’intera materia delle politiche attive. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?