Previdenza e assistenza

«Con la rendita integrativa il secondo pilastro estende il proprio ruolo nel welfare»

di Davide Colombo

Con il “pacchetto pensioni” arriverà una nuova forma di flessibilità per l’utilizzo delle prestazioni pensionistiche complementari rispetto alla maturazione dei requisiti della pensione di base. I lavoratori con i requisiti per accedere all’Ape potranno scegliere una Rendita integrativa temporanea anticipata (Rita) beneficiando di una tassazione agevolata e che oscilla tra il 15 e il 9%. Abbiamo chiesto a Mario Padula, presidente della Covip, la Commissione di vigilanza sui fondi pensione, una prima valutazione. «Interventi legislativi che aumentino la flessibilità ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?