Previdenza e assistenza

Assegni più ricchi per i commercialisti - Si parte dal 2016

di Giorgio Costa

Si alza il futuro assegno delle pensioni per i dottori commercialisti. Dai ministeri vigilanti del Lavoro e dell'Economia è infatti giunto ieri il via libera alla delibera con cui la Cassa previdenziale di categoria (Cnpadc) «riconosce sui montanti contributivi calcolati al 31 dicembre 2014 degli iscritti non pensionati un “extra-rendimento” della gestione patrimoniale del 2,81% che si aggiunge all'1,5% già previsto da Regolamento, per un tasso di capitalizzazione complessivo per l'anno 2015 del 4,31%».Con questa approvazione, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?