Previdenza e assistenza

L’incognita della speranza di vita complica il calcolo del coefficiente

di Fabio Venanzi

L’estensione dell’anticipo pensionistico ai lavoratori prossimi alla pensione potrebbe rendere meno severi i requisiti introdotti alla fine del 2011 dal decreto legge Monti-Fornero. I tempi tecnici della riforma, di cui si sta parlando da diverse settimane, non saranno brevi anche dopo il varo. Infatti sia l’Inps sia il ministero del Lavoro dovranno mettere in campo tutte le risorse (non solo finanziarie) a disposizione. L’istituto previdenziale sarà chiamato a certificare il possesso dei requisiti previsti per la pensione ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?