Previdenza e assistenza

Esercizio della facoltà di computo per gli iscritti alla gestione separata: nuovi chiarimenti Inps

di Antonio Carlo Scacco

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Ulteriori chiarimenti sulla facoltà degli iscritti alla gestione separata di accedere al trattamento pensionistico cumulando altri periodi contributivi maturati in altre gestioni previdenziali sono stati forniti dall'Inps con circolare n. 184 dell'18 novembre scorso. Come si ricorderà l'articolo 3 del Dm 282/96 consente ai lavoratori iscritti nella gestione separata la facoltà di presentare, al momento della presentazione della domanda di pensione, anche la richiesta di computo degli altri eventuali periodi di contribuzione (fondo lavoratori dipendenti e gestioni sostitutive, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?