Rapporto di lavoro

Cigs, la comunicazione perde i criteri di scelta

di Daniele Colombo

L’impresa che intende richiedere il trattamento straordinario di integrazione salariale non sarà più tenuta a comunicare al sindacato i criteri di scelta dei lavoratori da sospendere né le modalità con le quali sarà applicata la rotazione (ovvero le ragioni tecnico-organizzative della sua mancata adozione). I criteri di scelta e le modalità di rotazione, tuttavia, dovranno essere oggetto di esame congiunto tra le parti sociali (alla presenza del competente ufficio individuato dalla Regione o del ministero del Lavoro): in ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?