Previdenza e assistenza

Niente cumulo dei redditi per le prestazioni pensionistiche collegate ai proventi

di Pietro Gremigni

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Per i trattamenti previdenziali con decorrenza da gennaio 2016, ai fini della liquidazione o della ricostituzione delle prestazioni collegate al reddito già in godimento, rileva il maggiore tra il reddito da lavoro dipendente percepito dal beneficiario e/o dal coniuge nell'anno precedente quello di decorrenza della pensione e il reddito da pensione liquidata a seguito della cessazione dell'attività di lavoro dipendente o del decesso del coniuge dell'anno in corso.Con questo principio mutuato da un parere ministeriale del 12 gennaio ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?