Contratti di lavoro

Nuovo balzo degli occupati a termine: +303mila

di Giorgio Pogliotti

Nel terzo trimestre 2017 l’occupazione cresce solo per effetto dei contratti a tempo determinato, mentre continuano a calare gli indipendenti. Rispetto allo stesso periodo del 2016 l’Istat conta 303mila occupati in più, effetto dell’incremento di 342mila contratti a termine e di 60mila permanenti, e della flessione di 99mila indipendenti. Cresce il peso dei contratti a termine sul totale degli occupati che passa dall’11,2% al 12,5%, una percentuale in linea con il resto d’Europa. Il tasso di occupazione di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?