Contratti di lavoro

Il dopo voucher non decolla «Nuovi strumenti? Costosi»

di Claudio Tucci

«Ho un’attività di ristorazione e alcuni caffè nel centro di Firenze. I picchi di lavoro sono nel fine settimana, legati alla stagionalità, e oggi sempre più difficili da prevedere visti i flussi last minute e il turismo orientato da eventi, ma anche da fattori atmosferici. Se prima potevo contare sui voucher, adesso, per alcuni impieghi, c’è il lavoro a chiamata. Per altri, nulla». Il nuovo strumento, il contratto di prestazione occasionale? «Troppo oneroso e complicato: provi lei a ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?