Contratti di lavoro

Sui trasporti non si cambia, imprese italiane deluse

di Alberto Magnani

«Non è sicuramente una decisione positiva per le imprese italiane. Rischiamo di perdere altro mercato». Paolo Uggè, presidente di Conftrasporto, sbotta così alle notizie in arrivo dal Lussemburgo: i ministri europei hanno raggiunto un accordo per una proposta di riforma sul trattamento dei lavoratori «distaccati», rinnovando una direttiva in vigore dal 1996. L’obiettivo è contrastare il fenomeno di dumping fra Stati membri della Ue, obbligando le aziende a retribuire i dipendenti secondo il contratto previsto nel Paese di destinazione - ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?