Contratti di lavoro

Sanzioni e stabilizzazione, che cosa rischiano i datori

di Alberto Bosco e Josef Tschöll

Da 833,33 euro al giorno fino alla trasformazione del rapporto più maxi sanzione per lavoro nero: il giro di vite sulle prestazioni occasionali è evidente anche sotto il profilo delle sanzioni. Iniziando dai casi più semplici, la sanzione amministrativa pecuniaria, compresa tra 500 a 2.500 euro per ogni prestazione giornaliera (a prescindere dal numero di lavoratori), di fatto pari a 833,33 euro, “scatta” nei seguenti casi di ricorso al contratto di prestazione occasionale:• utilizzatori con più di cinque dipendenti ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?