Contratti di lavoro

Badante convivente e part time

di Paola Sanna

LA DOMANDA Badante convivente di persona non autosufficiente part time. Appurato che il rinnovo del CCNL Lavoro domestico non riporta espressamente la possibilità di assumere part-time un collaboratore domestico convivente (eccezion fatta per il limite delle 30 ore massime per i casi riportati all'art 15 comma 2), l'interpretazione che si deve dare di questa lacuna normativa e/o contrattuale è l'assoluta impossibilità di stipulare un contratto a tempo parziale? Nel caso in cui fosse possibile un'assunzione a tempo parziale di badante di persona non autosufficiente, quindiper le categorie diverse da quelle riportate all'articolo anzidetto, la contribuzione da versare, dev'essere calcolata sulle ore effettive di lavoro o figurativamente sul tempo pieno?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?