Contratti di lavoro

Agricoli, comunicazione più flessibile

di Roberto Caponi

La disciplina del contratto di prestazionale occasionale nel settore agricolo si differenzia da quella prevista per la generalità delle imprese per alcuni aspetti sostanziali: comunicazione preventiva; categorie di prestatori; compenso minimo orario. Per quanto concerne la comunicazione preventiva, a differenza di quanto previsto per la generalità degli utilizzatori, il committente agricolo deve comunicare preventivamente - oltre al codice fiscale del lavoratore ed al luogo di lavoro - solo la durata della prestazione con riferimento ad un arco temporale non ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?