Contratti di lavoro

Nuovi voucher, rischio «prova»

di Giuseppe Maccarone e Matteo Prioschi

La piattaforma telematica che l’Inps sta approntando per la gestione del nuovo lavoro accessorio prevede un pregevole meccanismo di tutela a favore del prestatore-lavoratore, ma lascia scoperto l’utilizzatore in caso di eventuali anomalie nell’esecuzione della prestazione. Nella circolare 107/17 l’Istituto ha specificato che l’utilizzatore (tra questi imprese, professionisti, ma non le persone fisiche che useranno il libretto famiglia) – almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione - è tenuto a trasmettere una comunicazione telematica (o tramite il contact center) ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?