Contratti di lavoro

Età, intese, mansioni: tre verifiche per usare il lavoro a chiamata

di Alberto Bosco e Josef Tschöll

Via libera al lavoro a chiamata per gli addetti agli stabilimenti balneari e per gli interpreti che lavorano negli alberghi. Stop invece per gli addetti ai call center e per i traduttori delle scuole di lingua. In attesa dell’applicazione delle nuove regole per le prestazioni occasionali (introdotte nel Dl 50/2017, convertito dalla legge 96/2017, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 23 giugno), è bene riconsiderare i limiti posti al lavoro a ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?