Contratti di lavoro

Calano i nuovi contratti stabili. Cig giù ma più domande Naspi

di Cl. T.

Prosegue la frenata dei nuovi contratti a tempo indeterminato: nei primi tre mesi dell’anno, ha reso noto ieri l’Inps, il saldo tra attivazioni (comprese le trasformazioni di contratti a termine e apprendistati) e cessazioni è rimasto positivo, ma si è fermato a +17.537 unità (nel 2016 erano 41.731 i rapporti fissi in più; nel 2015, con in vigore l’incentivo pieno targato Jobs act, la variazione netta toccava +214.765 contratti stabili). Il venir meno, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?