Contratti di lavoro

La comunicazione è essenziale prima della «chiamata»

di Alessandro Rota Porta

Il datore che ricorre al contratto di lavoro a chiamata ha l’obbligo di comunicare preventivamente la durata della prestazione lavorativa (articolo 15, comma 3, del Dlgs 81/2015 ) e di non superare le quattrocento giornate di utilizzo nel triennio. Priorità al canale telematico I canali di comunicazione delle prestazioni sono stati definiti dal Dm del 27 marzo 2013 e illustrati dallacircolare del Lavoro 27/2013 . Le comunicazioni devono essere effettuate utilizzando il modello «Uni-Intermittente», da ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?