Contratti di lavoro

Inps: i contratti stabili rallentano la crescita

di Claudio Tucci

Una ripresa ancora fiacca e la fine degli incentivi generalizzati (e temporanei) targati Jobs act stanno “ri-orientando” le scelte assunzionali delle imprese: nei primi due mesi dell’anno il saldo tra nuovi ingressi a tempo indeterminato e cessazioni è rimasto positivo, +18.584 contratti, ma molto distante dai +31.366 nuovi rapporti fissi di gennaio-febbraio 2016 - c’è stato quasi un dimezzamento - (per non parlare dei +135.734 registrati nel primo bimestre 2015, quando era in vigore l’esonero pieno e triennale, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?