Contratti di lavoro

Sugli assunti dalla mobilità va sciolto il nodo contributivo

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

La possibilità di immettere in azienda lavoratori “collaudati”, soprattutto se a costi contenuti, stuzzica l’interesse degli addetti ai lavori. In questo ambito, dopo l’uscita di scena di alcune storiche misure incentivanti, una delle soluzioni di maggiore interesse è offerta dall’apprendistato professionalizzante per beneficiari di indennità di mobilità o di disoccupazione. Si tratta di un particolare tipologia di apprendistato che si rivolge a soggetti usciti dal mondo del lavoro i quali, tuttavia, per i loro trascorsi in azienda, hanno ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?