Contratti di lavoro

Sul cambio di appalto assimilato al trasferimento d’azienda pesa il concetto di discontinuità

di Giuseppe Maccarone e Antonino Cannioto

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

In caso di cambio di appalto, la successione tra le aziende coinvolte (vecchio e nuovo appaltatore) configura un trasferimento d'azienda se è rinvenibile una sostanziale continuità tra la struttura organizzativa e operativa del subentrante e quella del soggetto che lascia l'appalto. In altri termini, si ricade nella disciplina dell'articolo 2112 del Codice civile quando si riscontra un' identità tra le due imprese e viene, quindi a realizzasi una semplice variazione della titolarità. Sono a regime, da oltre un mese ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?