Contratti di lavoro

Istat: cresce l’occupazione stabile, 341mila posti in più

di Giorgio Pogliotti

Il primo trimestre segna 341mila occupati a tempo indeterminato in più rispetto a gennaio-marzo 2015, mentre restano stabili i contratti a termine e calano gli indipendenti, determinando nel complesso una crescita annua di 242mila occupati. L’incremento interessa soprattutto gli uomini - accentuando il divario di genere - il Nord, gli over 50enni, i laureati e gli stranieri. Nel confronto tendenziale calano gli inattivi e i disoccupati (sono 127mila in meno quelli di lunga durata). È l’Istat a fotografare ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?