Contratti di lavoro

Forestali, contratto per i 1.500 operai dei parchi nazionali

di Francesco Prisco

Il contratto nazionale di lavoro degli operai idraulico-forestali ha una nuova parte normativa che prevede, tra le altre cose, il diritto all'integrazione piena della malattia e dell'infortunio. Grandi novità, a far data dal primo maggio, per i 1.500 addetti rientranti negli Uffici territoriali per la biodiversità (Utb), ossia i forestali che lavorano per i parchi nazionali. Anche loro, come tutti i 60mila lavoratori cui si applica il ccnl di settore, sono senza rinnovo dal 2012, causa blocco degli stipendi ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?