Contratti di lavoro

Mercato rigido, così restiamo in coda

di Giorgio Pogliotti

Per l’occupazione femminile l’Italia continua ad occupare gli ultimi posti, sia a livello europeo che tra le nazioni più industrializzate. Il tasso italiano del 47,2% registrato nel 2015, infatti, è ben al di sotto sia della media Ocse (58,5%), che della Ue a 28 (60,4%) che dei Paesi dell’area Euro (59,45%). In Europa siamo in penultima posizione: ci supera solo la Grecia (42,5%), mentre persino la Spagna e il Portogallo ci tengono a distanza (con un tasso, rispettivamente, del ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?