Contratti di lavoro

Prima verifica delle 400 giornate entro il 28 giugno

di Stefano Rossi

Sanzioni pecuniarie e conversione dei contratti a tempo pieno e indeterminato: sono le conseguenze che i datori di lavoro potrebbero subire da un controllo sui contratti a chiamata giudicati irregolari. Gli ispettori sono chiamati a verificare i presupposti di instaurazione e l’adempimento degli obblighi di comunicazione (con un occhio in particolare alla prossima scadenza del 28 giugno). Innanzitutto, potrebbe essere accertato il carattere «discontinuo o intermittente» della prestazione. Il ministero del Lavoro, con la circolare ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?