Contratti di lavoro

Tessile e calzature, sì alla piattaforma. Chiesti cento euro

di Serena Uccello

Via libera alla piattaforma per il rinnovi dei contratti nazionali 2016-2019: quella del settore tessile-abbigliamento-moda (interessati oltre 420mila addetti in circa 50mila imprese) e quella del settore calzaturiero (80mila addetti impiegati in oltre 5mila aziende), tutti e due scadranno a marzo. A dare il placet ai due testi è stata l’assemblea nazionale unitaria dei delegati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, che si è riunita ieri a Bologna . In entrambi i casi la richiesta economica dei sindacati è di 100 euro ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?