Contratti di lavoro

Committenti imprenditori e professionisti, limiti all’utilizzo del lavoro accessorio

di Paolo Rossi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'Inps, con un messaggio Pei interno del 2 febbraio 2016, istruisce le sedi territoriali sulla qualificazione dei «committenti imprenditori o professionisti» richiamati all'articolo 48, comma 1, del Dlgs 81/2015, in merito ai limiti di utilizzo del lavoro accessorio. L'istituto previdenziale si sofferma sui committenti, che subiscono dalla novella normativa due importanti limitazioni: - la prima di ordine quantitativo, ossia il limite di 2.000 euro erogabili al singolo prestatore, per ciascun committente imprenditore o professionista (comma 1, articolo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?