Contratti di lavoro

Chimici, ok al contratto con aumento di 90 euro

di Cristina Casadei

Dopo il rinnovo del contratto collettivo nazionale siglato ieri mattina da Federchimica, Farmindustria e tutti i sindacati di settore (Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, Ugl Chimici, Failc-Confail, Fialc-Cisal), i 170mila lavoratori della chimica-farmaceutica si troveranno complessivamente, a regime, 75 euro in più in busta paga. L’intesa conferma la centralità del contratto collettivo nazionale di lavoro, valorizza il secondo livello e non fa deroghe alle normative varate col Jobs act. Nel testo siglato dalle parti emerge un modello da seguire per tutti ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?