Contrattazione collettiva

Contratti a termine: i limiti numerici in caso di più Ccnl

di Rossella Quintavalle

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

E' frequente il caso in cui l'imprenditore svolga distinte attività e di conseguenza applichi un differente CCNL per ciascuna attività effettivamente esercitata. Nonostante la legittima applicazione di distinti CCNL, resta da chiarire come possa stabilirsi, in questo caso, il limite numerico a cui far riferimento per la stipulazione dei contratti a termine stabilito dalcomma 1 dell'articolo 1 del novellato D.lgs. n. 368/2001. La norma dispone che il numero complessivo di contratti a tempo determinato stipulati da ciascun datore di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?