Contratti di lavoro

Parrucchieri ed estetisti: 60 euro in più in busta paga

di Cristina Casadei

A 22 mesi dalla scadenza ieri è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale dei 200mila addetti del settore acconciatura ed estetica, tricologia non curativa, tatuaggio e piercing. Fisascat, Filcams, Uiltucs e le associazioni datoriali dell'artigianato hanno siglato un accordo che stabilisce un aumento economico a regime di 60 euro per il terzo livello. «Aumento più che dignitoso data l'estrema polverizzazione del settore e dato che tutti gli indicatori per stabilire gli aumenti, essendo legati all'inflazione ed essendo noi in ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?