Contrattazione collettiva

Nella giungla contratti ferie e minimi ridotti

di Giorgio Pogliotti

Le vie della contrattazione sono infinite, come infinite sembrano le strade scelte da associazioni datoriali e sigle sindacali scarsamente rappresentative, che applicano condizioni normative ed economiche al di sotto degli standard dei settori di riferimento. Si va dalla riproposizione delle gabbie salariali con retribuzioni differenziate su base regionale – con minimi tabellari per la Sicilia inferiori rispetto alla Lombardia – alle mansioni “jolly” che consentono l’utilizzo del dipendente dove serve, anche per qualifiche inferiori, contenute in un contratto ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?