Contrattazione collettiva

Un modello flessibile per le diverse categorie

di Giampiero Falasca

Un modello di relazioni sindacali «autonomo, innovativo e partecipativo»: questi gli aggettivi che usa il documento siglato ieri dalle parti sociali per definire le caratteristiche essenziali del nuovo assetto contrattuale. Ciascuno di questi aggettivi ha un significato molto preciso. L’autonomia fa riferimento alla scelta di lasciare alle categorie il compito di definire, settore per settore, il peso da attribuire in concreto al primo e al secondo livello contrattuale. L’innovazione è la linea guida che ha ispirato tutta la ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?