Contrattazione collettiva

Aumenti «legati» al risultato

di Giampiero Falasca

Il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro per l’industria metalmeccanica, siglato a fine novembre 2016 e approvato dai lavoratori a dicembre , rivede in maniera incisiva i rapporti tra il contratto nazionale e quello aziendale, mediante un ripensamento profondo del ruolo dei due livelli negoziali: il contratto nazionale diventa lo strumento che si occupa solo di garantire il recupero dell’inflazione, mentre il negoziato sugli incrementi retributivi si sposta al livello aziendale. Questa innovazione risulta particolarmente adeguata ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?