Contrattazione collettiva

Rinnovato il contratto collettivo nazionale Energia e Petrolio

di Cristian Callegaro

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Dopo 13 mesi di trattative, il 25 gennaio 2017, tra Confindustria-Energia e i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil è stata siglata l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto di lavoro del settore energia e petrolio (oltre 37.000 lavoratori interessati), scaduto il 31 dicembre 2015. L'intesa sottoscritta prevede un aumento medio complessivo (minimi, produttività, welfare) di 97 euro. L'aumento medio sui minimi riferito al livello 4 è pari a 70 euro e verrà corrisposto in due tranche:- ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?