Contrattazione collettiva

Il trattamento della c.d. recidiva nel CCNL Traporti Logistica e Merci

di Giampiero Falasca e Giulia Propersi

LA DOMANDA Un lavoratore assunto a tempo indeterminato in un’azienda che applica il Ccnl autotrasporto merci e logistica ha commesso molteplici infrazioni passibili di sanzioni disciplinari. Al fine di riconoscere il carattere recidivo di tali comportamenti ed applicare le relative sanzioni aggravate, come disposto dall’art. 32 del Ccnl medesimo, si richiede se sia opportuno che il comportamento da sanzionare come recidivo debba essere analogo, in senso stretto, a quello già commesso in precedenza dal lavoratore, oppure sia rilevante, al fine della suddetta recidività, qualsiasi comportamento sanzionato disciplinarmente.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?