Contrattazione collettiva

Tossicodipendente in comunità e licenziamento

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Buongiorno, un dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato da una ditta che applica CCNL chimica ha usufruito già di 3 anni di aspettativa per riabilitazione in comunità terapeutica nel periodo 2009-2012 (art 124 D.p.R. 309/1990). Dopo un periodo di lavoro di quasi 2 anni ininterrotto, deve rientrare in comunità riabilitativa per un periodo non definito. Il lavoratore è licenziabile? Se si, per giusta causa o per giustificato motivo oggettivo (quindi con corresponsione di indennità di mancato preavviso)? Grazie mille.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?