Contenzioso e giurisprudenza

Per i contributi previdenziali il contratto collettivo di riferimento deve essere nazionale

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il contratto collettivo da utilizzare come base di calcolo per la contribuzione previdenziale deve essere di livello nazionale e non è possibile fare riferimento a quelli regionali o provinciali. Questa la precisazione contenuta nell’ordinanza 11650/2018 della Corte di cassazione. L'articolo 1 del decreto legge 338/1989, nell'individuazione della retribuzione da assumere come base di calcolo della contribuzione previdenziale, afferma che la stessa non può essere inferiore all'importo di quella che ai lavoratori di un determinato settore sarebbe dovuta in applicazione ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?