Contenzioso e giurisprudenza

Molestie sessuali, il Comune che risarcisce la vittima si rivale sul dipendente anche se non lo ha sanzionato

di Paola Rossi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il Comune che non procede disciplinarmente nei confronti dell'autista del sindaco denunciato per molestie sessuali da un'altra dipendente comunale è tenuto a risarcire i danni non patrimoniali alla vittima in proporzione al livello di responsabilità che si può attribuire alla condotta dell'ente locale. La Corte di cassazione, con la sentenza 7097/2018 depositata ieri, ha respinto sia il ricorso del dipendente comunale denunciato sia quello del Comune: l'uno contestava la manleva esercitata e ottenuta nei suoi confronti dall'ente locale ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?