Contenzioso e giurisprudenza

Legittimo il licenziamento ora per allora

di Angelo Zambelli

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Un lavoratore licenziato per sopraggiunti limiti di età si è rivolto ai Giudici del lavoro affinché, previa l'eventuale declaratoria di illegittimità del licenziamento, riconoscessero il suo diritto al periodo di preavviso, contrattualmente pari a 10 mesi. A sostegno della propria pretesa il ricorrente affermava che la risoluzione del rapporto, seppure destinata a produrre effetto solo al compimento del 65° anno di età del lavoratore, gli era stata comunicata con un anno di anticipo rispetto a tale data, e ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?