Contenzioso e giurisprudenza

Il contratto a termine deve essere firmato anche dal dipendente

di Angelo Zambelli

Con la pronuncia 2774/2018 depositata ieri che, seppur redatta in forma semplificata si segnala per il rigore della motivazione, la sesta sezione civile della Corte di cassazione (cosiddetta sezione filtro) ha riformato la sentenza resa dalla Corte di appello di Milano in materia di contratto a tempo determinato. Confermando la decisione di primo grado, la Corte territoriale aveva infatti dichiarato valido il contratto di lavoro a termine intercorso tra il ricorrente e il proprio datore di lavoro, «pur se ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?