Contenzioso e giurisprudenza

Niente recesso per la rissa fuori dai locali aziendali

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

Il comportamento del dipendente che, dopo aver avuto un’accesa discussione nei locali aziendali con un collega in presenza di altri dipendenti e avventori, prosegue il litigio all’esterno del perimetro aziendale, rendendosi responsabile di una rissa sfociata in lesioni al collega con armi da taglio, non integra gli estremi del licenziamento, né per giusta causa,né per giustificato motivo soggettivo. La Cassazione (ordinanza n. 297 del 9 gennaio 2018 ), registrando le conclusioni della Corte d’appello, dà rilievo alla circostanza che ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?