Contenzioso e giurisprudenza

Prescrizione quinquennale per i contributi di mobilità

di Matteo Prioschi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Gli importi pagati dal datore di lavoro in caso di messa in mobilità dei dipendenti sono contributi e in quanto tali sono soggetti alla prescrizione quinquennale. Questa la posizione espressa dalla Cassazione nella sentenza 672/2018 , relativa al ricorso con cui l'Inps si è opposta alla decisione della Corte d'appello. Secondo l'Inps tali importi non sono contributi perché l'articolo 5 della legge 223/1991 che li determinava è rubricato “criteri di scelta dei lavoratori ed oneri a carico delle ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?